L’ignoranza del presente regolamento non può essere invocata a nessun effetto.

I partecipanti e i loro collaboratori sono tenuti al rispetto dei membri della giuria e delle loro decisioni.

L’A.S.D. “Giostre Medioevali” di Moie promuove la tutela e il benessere del cavallo, pertanto durante lo svolgimento della gara verranno applicati i principi e le norme vigenti che disciplinano e sostengono suddetta tutela.

Possono partecipare al “Torneo Giostre Medioevali” solo i tesserati dell’A.S.D. Giostre Medioevali Moie.

 

  • IL TRACCIATO DEL PERCORSO HA LA FORMA DI UN “OTTO”.

 

  • LA LUNGHEZZA DEL PERCORSO PUO’ VARIARE A SECONDA DELLA PISTA NELLA QUALE VIENE SVOLTA LA GARA.

 

  • IL CAVALIERE ALL’INIZIO DELLA PRIMA TORNATA DOVRA’ OBBLIGATORIAMENTE EFFETTUARE IL SALUTO ALLA GIURIA ABBASSANDO LA LANCIA.

 

  • IL CAVALIERE DOVRA’ OBBLIGATORIAMENTE INDOSSARE IL CAP E IL CORPETTO DI PROTEZIONE, PENA L’ELIMINAZIONE.

 

  • PER OGNI ANELLO NON INFILATO, 10 secondi DI PENALITA’.

 

  • PER OGNI BANDIERINA ABBATTUTA, 5 secondi DI PENALITA’.

 

  • PER L’ABBATTIMENTO DI PIU’ DI TRE BANDIERINE CONSECUTIVE, ELIMINAZIONE.

 

  • IL CAVALIERE DOVRA’ TRATTENERE GLI ANELLI INFILATI E PRESENTARLI ALLA GIURIA SENZA SCENDERE DA CAVALLO, PENA L’ELIMINAZIONE.

 

  • IL PERCORSO DEVE ESSERE FATTO AL GALOPPO, IL CAVALIERE CHE LO INTERROMPERA’ IN QUALSIASI PUNTO DEL TRACCIATO VERRA’ ELIMINATO.

 

  • IL CAVALLO CHE ESCE DAL TRACCIATO CON TUTTI GLI ARTI E RIENTRA OLTREPASSANDO LA BANDIERINA SUCCESSIVA VIENE ELIMINATO.

 

  • L’ORARIO E L’ORDINE DI PARTENZA SONO TASSATIVI; IL CAVALIERE CHE NON SI PRESENTA ENTRO 2 MINUTI DALLA CHIAMATA DELLA GIURIA, VERRA’ ELIMINATO.

 

  • IL CAVALIERE E’ TENUTO A PARTIRE ENTRO UN MINUTO DAL VIA DATO DAL MAESTRO DI CAMPO, PENA L’ELIMINAZIONE.

 

  • LA SOMMA DEI TEMPI OTTENUTI IN OGNI SINGOLA TORNATA E DELLE PENALITA’ ACCUMULATE, DETERMINERA’ LA CLASSIFICA.

 

  • SARA’ LA GIURIA A STABILIRE IL NUMERO DELLE TORNATE CHE I CAVALIERI DOVRANNO EFFETTUARE, IN BASE AI PARTECIPANTI ED AL TEMPO A DISPOSIZIONE.

 

  • I CAVALLI DOVRANNO ESSERE OBBLIGATORIAMENTE MUNITI DI REGOLARE PASSAPORTO.

 

  • I PASSAPORTI DEI CAVALLI VERRANNO CONTROLLATI DAL COMMISSARIO SANITARIO; LO STESSO COMMISSARIO SANITARIO, NEL CASO IN CUI RISCONTRASSE A VISTA MENOMAZIONI FISICHE DI UN CAVALLO, DECIDERA’ SULL’ IDONEITA’ DELLO STESSO ALLA GARA, E LA GIURIA SARA’ TENUTA AD ESCLUDERE IL CAVALLO DALLA GARA STESSA.

 

  • OGNI CAVALLO DEVE ESSERE MUNITO DI CERTIFICATO MEDICO SPORTIVO RILASCIATO DAL PROPRIO VETERINARIO, E LA DATA NON DOVRA’ ESSERE ANTECEDENTE A 7 GIORNI PRIMA DI OGNI SINGOLA GARA.

 

  • OGNI CAVALLIERE POTRA’ ISCRIVERE ALLA GARA MASSIMO DUE CAVALLI.

 

  • NELLE DUE TORNATE VERRANNO USATI ANELLI DEL DIAMETRO DI 8 cm NELLA PRIMA E DI 6 cm NELLA SECONDA.

 

  • NEL CASO IN CUI LA GIURIA RITENGA OPPORTUNO EFFETTUARE TRE TORNATE, SARANNO UTILIZZATI ANELLI DEL DIAMETRO DI 10 cm NELLA PRIMA, DI 8 cm NELLA SECONDA E DI 6 cm NELLA TERZA.

 

  • I GIUDICI DI CAMPO SONO 5, DUE PER OGNI GOCCIA ED UNO AGLI ANELLI; SARANNO COADIUVATI DA UN MAESTRO DI CAMPO CHE CONSENTIRA’ LA PARTENZA SOLO CON IL CAMPO PERFETTAMENTE IN ORDINE.

 

  • I GIUDICI DI CAMPO SARANNO MUNITI DI DUE BANDIERINE, UNA ROSSA ED UNA BIANCA: LA ROSSA INDICA PENALITA’, LA BIANCA PERCORSO NETTO.

 

  • IL TEMPO DELLE TORNATE E’ RILEVATO TRAMITE FOTOCELLULA.

                                                                                                                                    

  • IL MONTEPREMI DI OGNI SINGOLA GARA E’ CALCOLATO IN BASE ALLE ISCRIZIONI, AD ESCLUSIONE DELLA TAPPA FINALE DI MOIE.

 

  • IL GIUDIZIO DELLA GIURIA E’ INSINDACABILE.

PS:    PER LA GARA DI SETTEMBRE (FINALE DI CAMPIONATO) NEL CASO GLI ISCRITTI SUPERINO IL NUMERO DI 22, ALLA SECONDA TORNATA PARTECIPERANNO SOLTANTO I PRIMI 15 CLASSIFICATI.

Chiudi il menu